Consigli utili per visitare la Grotta del Genovese di Levanzo
Giorno
Adulti
Ragazzi da 6 a 11 anni
Bambini da 0 a 5 anni


La prenotazione è obbligatoria. L'orario delle visite è dalle 9.00 alle 13.30.
Prima di prenotare accertarsi che siano disponibili posti sull'aliscafo. Clicca qui per il sito della Liberty Lines

CONSIGLI UTILI

La Grotta del Genovese, pur trovandosi in una zona dell'isola di Levanzo raggiungibile via terra o via mare, necessita di un percorso a piedi lungo un sentiero che si inerpica lungo la costa. Per questo motivo alcuni suggerimenti potrebbero aiutarvi a vivere meglio questa esperienza unica ed irripetibile:

 


 

 

 

 

Prenotare l'aliscafo PRIMA

 

Soprattutto in estate, l'alta affluenza alle Egadi, rende necessario acquistare PRIMA i biglietti dell'aliscafo, così da non rischiare di restare bloccati al porto di Trapani.
Potete prenotare i vostri posti in aliscafo sul sito della Liberty Lines

 

Prenotare l'aliscafo prima

 


 

 

 

Indossare scarpe comode

 

Lasciata la barca o la jeep, per raggiungere la grotta, è necessario percorrere un sentiero in terra battuta a piedi: è preferibile indossare scarpe comode.

 

Indossare scarpe comode

 


 

 

 

Portare una bottiglietta d'acqua

 

Il sole delle isole spesso può essere forte, specie nelle ore mattutine. Tra il tempo necessario a raggiungere la grotta e qualche minuto di attesa tra un turno e l'altro si consiglia di portare una bottiglietta d'acqua per rinfrescarsi.

 

Portarsi una bottiglietta d'acqua

 


 

 

 

Indossare un cappello

 

Per gli stessi motivi sopra esposti, è consigliabile indossare un cappello per ripararsi la testa dal sole.

 

Indossare un cappello

 


 

 

 

Visita non adatta ai disabili

 

A causa delle asperità del sentiero che conduce alla Grotta del Genovese, il percorso è difficilmente accessibile a tutte le persone con disabilità motorie o provviste di carrozzina

 

Non accessibile

 


 

 

 

 

 

 

Cookie policy | Privacy policy
Siti Amici & Partners

P.Iva: 01920340815

separatorePowered by First Web

 

Torna su